• -5%
Società in House 2023
search
  • Società in House 2023

Società in House 2023

35,00 €
33,25 € Risparmia 5%
Tasse incluse Tempi di consegna 24/48 ore lavorative

Autori Daniela Anselmi, Federico Smerchinich, Chiara De Martino

Pagine 232

Data pubblicazione Maggio 2023

Collana Appalti & Contratti

Dimensione 17x24

Logo Paypal Paga in tre rate senza interessi con PayPal per ordini superiori a 30 euro.


Acquista con il Bonus Carta del Docente  e 18app

Quantità

  Politiche per la sicurezza

I tuoi dati sono sicuri clicca qui per i dettagli

  Politiche per le spedizioni

Clicca qui per maggiori dettagli riguardo le spedizioni

  Politiche per i resi

Clicca qui per maggiori informazioni riguardo i resi

Premessa alla II edizione

Introduzione, di Federico Smerchinich

 

Capitolo I

La società in house: tra panorama normativo, giurisprudenza, visione di ANAC e la relazione ex art. 14, comma

3, d.lgs. n. 201/2022

di Federico Smerchinich

Parte I – Normativa

1. In house e Testo unico sulle società a partecipazione pubblica

2. In house e d.lgs. n. 201/2022 di riordino della disciplina dei servizi pubblici locali di rilevanza economica

3. In house e nuovo Codice dei contratti pubblici, d.lgs. n. 36/2023

4. In house e Testo unico degli enti locali: lo stretto rapporto tra società in house e azienda speciale

5. La relazione ex art. 14, comma 3, d.lgs. n. 201/2022. Accenni e rinvio

Parte II – Giurisprudenza

6. In house e Corte di Giustizia

7. In house e Corte Costituzionale

8. In house e giurisprudenza amministrativa

9. Il fil rouge tra le diverse giurisdizioni

Parte III – Le Linee guida ANAC

10. Obiettivi e scopi delle Linee guida ANAC

11. Il parere del Consiglio di Stato sulle Linee guida

12. La posizione delle altre Autorità indipendenti

Parte IV – La relazione ex art. 34, comma 20, d.l. n. 179/2012

13. Il contenuto e la funzione della relazione

14. Gli elementi su cui porre maggiore attenzione: il controllo analogo e la motivazione

14.1. Sul controllo analogo

14.2. Sulla motivazione

14.3. Istruttoria e valutazione preliminare del mercato, accenni e rinvio

Parte V – Gli affidamenti da parte delle società in house

15. Le società in house enti affidanti

 

Capitolo II

In house tra evoluzione, efficienza, futuro, figure affini e contestazione in giudizio

di Daniela Anselmi e Chiara De Martino

1. Ascesa, abuso, limiti e prospettive dell’in house

2. La ricerca dell’efficienza nell’affidamento in house

3. Le strade evolutive dell’in house: il rapporto con il partenariato pubblico-privato, le operazioni straordinarie e l’azienda speciale

4. Il socio di una società in house

5. La contestazione in giudizio della scelta in house

6. Le possibili prospettive di cui al d.lgs. n. 201/2022 in materia di servizi pubblici

 

Capitolo III

Percorsi, passaggi e modelli per la costruzione dell’affidamento in house

di Daniela Anselmi e Federico Smerchinich

Parte I – Il momento della scelta

1. Inquadramento dell’affidamento che si deve realizzare

2. Valutazione delle caratteristiche di fatto del mercato di riferimento ex art. 14, comma 2, d.lgs. n. 201/2022. Interrogazione preliminare del mercato

3. Verifica della sostenibilità economica delle scelte e dell’elemento qualitativo

4. Analisi giuridica della situazione fattuale

5. Deliberazione della scelta in house/evidenza pubblica/altra forma di gestione (es. azienda speciale)

6. Relazione ex art. 14, comma 3, d.lgs. n. 201/2022

Parte II – Se la scelta ricade sull’in house...

Caratteristiche della società affidataria

7. Redazione di un cronoprogramma

8. Le Linee guida sull’affidamento in house

9. Individuazione della società a cui affidare il servizio / costituzione della società a cui affidare il servizio (Newco)

10. Capitali della società in house e finanziamenti pubblici

11. La prevalenza dell’attività

12. Istituzione di meccanismi per il controllo analogo: statuto, patti parasociali, Comitati per il controllo analogo, regolamenti

Parte III – Se la scelta ricade sull’in house...

Adempimenti amministrativi

13. Delibera di affidamento del servizio e motivazione ex art. 17 d.lgs. n. 201/2022

14. Stipula della convenzione/contratto di servizio

15. Verifica della corretta esecuzione del servizio, monitoraggio

della permanenza dei requisiti in house e analisi dei risultati

 

APPENDICE

• Decreto legislativo 23 dicembre 2022, n. 201

• Decreto legislativo 31 marzo 2023, n. 36 (estratto)

• Schema di Linee guida affidamenti in house

• Parere del Consiglio di Stato 7 ottobre 2021, n. 1614

Tanto più dopo il nuovo Codice dei contratti pubblici (D.Lgs. 36/2023) e dopo il decreto sul riordino della disciplina dei servizi pubblici locali (D.Lgs. 201/2022), gli affidamenti diretti in house rappresentano uno strumento utile per la realizzazione di opere e servizi pubblici, quando il contesto di riferimento non consente di ricorrere all’evidenza pubblica o quando la gestione in autoproduzione rappresenta una soluzione di maggior efficienza e convenienza per la collettività di riferimento, ma non solo.

Benché nel recente passato la normativa, la giurisprudenza e gli orientamenti dell’ANAC abbiano reso sempre più complicato ricorrere all’affidamento in house, richiedendo motivazioni particolarmente rigorose e un’attività istruttoria molto approfondita, nell’attuale periodo storico incentrato sugli obiettivi del PNRR e del Next Generation EU, si intravede un nuovo spiraglio di luce per l’in house, di cui i nuovi testi normativi riconoscono la centralità e l’importanza e che può costituire lo strumento per raggiungere l’efficienza ricercata in tempi brevi.

Perciò, attraverso una visione evolutiva dell’affidamento in autoproduzione, questo volume intende fornire alle amministrazioni pubbliche e agli utenti gli strumenti pratici per realizzare un modello di in house che sia funzionante, legittimo e rispettoso degli orientamenti giurisprudenziali e legislativi, soprattutto guardando al futuro nello scenario ridisegnato dal D.Lgs. 36/2023 e dal D.Lgs. 201/2022.

In particolare, nel testo, vengono descritti ai lettori tutti i passaggi per la realizzazione in concreto di un modello in house ed illustrati nel dettaglio gli schemi e format di delibere e di regolamenti, di patti parasociali e clausole statutarie, utili a conseguire un valido affidamento diretto in autoproduzione, che sia al passo con i tempi.

Avv. Daniela Anselmi
Avvocato amministrativista, fondatrice dello studio legale Anselmi&Associati. Presidente dell’Associazione Avvocati Amministrativisti Liguri e Vice-presidente dell’Unione Nazionale Avvocati Amministrativisti. Consulente di numerose imprese pubbliche e private, oltreché di pubbliche amministrazioni, ricopre ruoli di consulenza anche verso istituzioni nazionali (Invitalia e Utilitalia). Docente e relatrice in numerosi convegni in tema di appalti, concessioni e partenariato pubblico-privato, è esperta sia nel contenzioso in materia di contrattualistica pubblica, sia di servizi pubblici e regolazione del mercato.

Avv. Federico Smerchinich
Avvocato amministrativista presso Anselmi&Associati in materia di appalti, concessioni, servizi pubblici e regolazione del mercato. Autore di saggi e docente in tema di contrattualistica pubblica, servizi pubblici e regolazione, concorrenza e diritto processuale amministrativo. È membro del Comitato scientifico della rivista “Public Utilities”.

Avv. Chiara De Martino
Avvocato amministrativista presso Anselmi&Associati in materia di contrattualistica pubblica, servizi pubblici e regolazione del mercato.

13 Articoli

Scheda tecnica

Autore
Anselmi
Anno
2023